GIORNATA A. SERRAO 2012 - WEBSITE X5 UNREGISTERED VERSION 12.0.5.22 - Achille Serrao

Vai ai contenuti

Menu principale:

CENTRO STUDI ACHILLE SERRAO > Archivio del Centro Studi
GIORNATA ACHILLE SERRAO 2012

Nell'aula consiliare del VII municipio il 23 novembre 2012 si è svolta la commemorazione del poeta nel trigesimo della sua dipartita.
(dall'articolo uscito su www.abitarearoma.net il 24 novembre 2012) Enzo Luciani

L’introduzione (con la lettura di un testo del poeta manfredoniano Franco Pinto, dedicato a Serrao) e conduzione della serata sono state di Vincenzo Luciani, che ha condiviso con Achille molte iniziative a Roma e in campo nazionale.
L’Assessore alla Cultura Leonardo Galli, ha portato il saluto del VII municipio, che ha promosso l’evento, ricordando l’impegno di Achille nelle periferie della capitale e nel suo municipio di appartenenza; Pino Battaglia, presidente della Commissione Cultura della Provincia di Roma ha ricordato con commozione lo sposalizio di Achille Serrao con Paula Gallardo da lui celebrato alcuni anni fa e l’affetto e la simpatia nei confronti di un personaggio che ha diffuso la cultura e la valorizzazione dei dialetti d’Italia. Giorgio Grillo, presidente del Centro culturale Lepetit ha ricordato, l’ultima "invenzione" di Serrao: il Premio di poesia nei dialetti del Lazio "Vincenzo Scarpellino ed alcuni momenti affettuosi condivisi con il poeta, molto attivo nel centro culturale di Tor Tre Teste.
Dopo i saluti, in alternanza, si sono avvicendate la lettura di poesie di Achille Serrao e interventi musicali.
Sono state recitate con grande professionalità da Lorendana Mauro e da Federico Carabetta, in napoletano, alcune delle poesie più belle di Serrao, i cui testi tradotti in italiano sono stati interpretati dai poeti: Aurora Fratini, Rosangela Zoppi, Laura Rainieri, Giovanna Giovannini, Roberto Pagan, Manuel Cohen. Il poeta Ferdinando Falco ha recitato la poesia "Chill’anno" (in napoletano e italiano) a lui dedicata dal compaesano e amico d’infanzia Serrao. Ha letto la poesia "Ducezza cimmarella"  (in napoletano e italiano), il fratello Roberto Serrao.
Fabiana Avoli, pianoforte, ha suonato la versione per pianoforte di "Ducezza cimmarella", musicata da Paula Gallardo e cantata dal  tenore Angelo Cilli, il primo ad averla eseguita subito dopo la sua composizione.
Andrea Salvi, flauto e Andrea Allocca, chitarra, hanno suonato splendidamente i brani “Serenata sincera”  e “Fenesta vascia”.
"Natale, per Maria" dedicata alla figlia dal poeta è stata letta in napoletano da Federico Carabetta e in italiano da Manuel Cohen.
Il poeta Leopoldo Attolico ha letto  "La soglia", dedicata da Serrao alla moglie Paula; è seguita l’esecuzione di Angela Di Gaetano di "I’ te vurria vasà" accompagnata dal contrabbassista Paolo Cozzolino.
In conclusione, Paula Gallardo, anche a nome dei parenti di Serrao, ha ringraziato tutti i partecipanti ed in particolare le autorità, i poeti, i musicisti ed i cantanti.




 
Torna ai contenuti | Torna al menu